Pan pizza senza forno, il segreto per farlo perfetto e leggero con sole 180 calorie!


Sicuramente sarà capitato a tutti di ricevere visite improvvise, oppure di aver voglia di fare un un’aperitivo o una merenda mangiando qualcosa di diverso, di semplice ma altrettanto sfizioso. Ecco, in questi casi il pan pizza cotto senza forno può essere l’alimento ideale per queste occasioni. Infatti la sua preparazione (che ricorda un po’ quella delle piadine e le tigelle) è tanto facile quanto veloce, perché non occorrono ingredienti troppo elaborati ma bastano quelli semplici e poveri, l’importante è possedere una buona manualità per impastare. Ma vediamo ora la ricetta!

La ricetta del pan pizza cotto senza il forno, gustoso e leggero

Tempo di preparazione: 15 minuti
Lievitazione: una notte 
Tempo di cottura: 5 minuti
Porzioni: 10
Calorie: 180

Ingredienti

  • 150 gr di farina 00 pizza
  • 90 ml di acqua
  • 1 gr di lievito di birra
Dopo la lievitazione
  • 350 gr di farina 00 per pizza
  • 200 ml di acqua
  • 10 gr di sale fino

Preparazione

  1. Per iniziare occorre far sciogliere il lievito di birra in una ciotola con un cucchiaio di acqua, poi bisogna aggiungere i 150 gr di farina insieme ai 90 ml di acqua e iniziare ad impastare gli ingredienti, continuando fino a quando non si amalgamano bene tra di loro.
  2. Dopodiché si metterà il composto dentro un contenitore e, ben coperto, lo si lascerà riposare nella parte bassa del frigorifero (dove può starci anche per tutta la notte).
  3. Quando si riprenderà l’impasto prima di rilavorarlo occorrerà lasciarlo riposare, a temperatura ambiente, per due ore e solo passato questo arco di tempo si potrà impastare aggiungendo metà farina e metà acqua. Successivamente, si verserà il resto della farina, dell’acqua e il sale.
  4. Se mentre si sta impastando si ci accorge che il composto è appiccicoso, per ovviare a questa piccola “seccatura”, sarà sufficiente utilizzare qualche cucchiaio di farina. Poi, una volta raggiunta una consistenza soddisfacente, si rimette l’impasto in contenitore e dopo averlo coperto lo si lascia lievitare, questa volta a temperatura ambiente, fino a quando non ha raggiunto il doppio del suo volume.
  5. Una volta che l’impasto è pronto lo si trasferisce sul piano di lavoro, il quale deve essere debitamente infarinato, e se ne ricavano dei panetti che, singolarmente, si dovranno arrotolare prima in un verso e poi nell’altro (su loro stessi) fino a dargli la forma voluta.
  6. A questo punto, i panetti devono essere messi su una teglia ricoperta con la carta da forno e lasciati lievitare per un’altra ora.
  7. Infine si deve mettere a scaldare una padella antiaderente sul fuoco, su cui verranno cotti (singolarmente) i panetti che dopo circa un minuto saranno pronti da farcire come desiderate.

Note e consigli

Il pan pizza è un impasto non solo adatto alle preparazioni salate, infatti volendo si può utilizzare anche per quelle dolci o per essere più precisi, volendo lo si può farcire (ovviamente in base al proprio gusto) con la marmellata light o una crema dolce leggera.

Tags: , , , ,