Paccheri ripieni con salmone e ricotta, un primo piatto gustoso e salutare con sole 500 calorie!


I paccheri sono un formato di pasta che viene da Napoli, dove il termine “pacchero” sta per “schiaffo”, e dove si usa abitualmente la frase “te ding nu pàccher“, che intende far capire che si tratta di uno schiaffo a mano piena, molto grande, sonoro, deciso. E deve essere stata proprio questa l’immagine che i pastai hanno voluto ricreare, quella di un formato di pasta grande, decisa, consistente, di cui bastano pochi pezzi per riempire un piatto.

Un piatto essenziale che diventa unico, quando è ripieno di carne, con quei ragù corpulenti che i napoletani usano per il pranzo della domenica. Ma non solo a Napoli, i paccheri ripieni hanno preso subito il loro posto sulle tavole di molte regioni, con la carne, con il pesce, con il formaggio, con le verdure, con le scamorze. Oggi li proponiamo con il salmone e la ricotta, due sapori principi della gastronomia.

La ricotta farà da emulsionante, insieme alla besciamella, per portare il sapore del salmone negli angoli più interni dei paccheri, per la gioia di chi li assaggia. Questa è una delle tante varianti della pasta al forno italiana, protagonista di tanti banchetti a casa o pranzi all’aperto, e non sfigurerà neanche questa volta.

La ricetta dei paccheri ripieni con salmone e ricotta, un primo piatto gustoso e senza sensi di colpa

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti
Tempo totale: 25 minuti
Porzioni: 5
Calorie: 500

Ingredienti

  • 40 paccheri (300/400 grammi)
  • 400 grammi di ricotta
  • 250 grammi di salmone fresco o affumicato
  • 400 ml di latte
  • 50 grammi di farina
  • 30 ml di olio extravergine di oliva
  • q.b. di sale, pepe e noce moscata

Procedimento

  1. Come prima cosa, accendete il forno a 180°C.
  2. Ponete sul fornello una capiente pentola per far bollire l’acqua per la pasta.
  3. Scaldate il latte in un pentolino.
  4. Preparate la besciamella sciogliendo la farina nel latte già scaldato a filo; rimettete sul fuoco e fate rassodare mescolando continuamente, aggiustando di sale e pepe.
  5. Tagliate il salmone a dadini e fatelo cuocere leggermente con un po’ d’olio d’oliva in una padella antiaderente (naturalmente questo passaggio non serve se il salmone è affumicato).
  6. In una ciotola capiente, mescolate la ricotta con l’olio rimanente, il sale, il pepe, due cucchiai di besciamella e il salmone a dadini (lasciandone un paio di cucchiai da parte per decorare).
  7. Fate cuocere i paccheri per il loro tempo di cottura al dente, in genere 5 – 6 minuti.
  8. Nella pirofila da forno sistemate uno strato di besciamella e ponete i paccheri in verticale uno accanto all’altro (dopo averli scolati ed asciugati delicatamente su un canovaccio pulito).
  9. Con un cucchiaino, riempite i paccheri con l’impasto di ricotta e salmone, versate la besciamella rimasta e decorate con i pezzetti di salmone.
  10. Infornate per circa 15 minuti, estraete e servite, sono buoni sia caldi che freddi.

Nota: se avete un sac-à-poche, vi sarà molto utile per farcire i paccheri senza sprechi e senza sporcare.

Tags: , ,