Le empanadas di tonno e di carne: come farle buone come quelle originali!


Le empanadas sono un piatto tipico dei paesi latini, la Spagna, il Messico, l’Argentina ed altri. Il nome deriva da impanare, ossia racchiudere qualcosa dentro un “contenitore” di pane, pasta lievita o altro ingrediente. Le empanadas sono solitamente ripiene di carne o di verdure o entrambe, con salse diverse a seconda del paese di origine. Anche in Italia abbiamo qualcosa di simile, i panzerotti, i calzoni, o la pizza fritta di Napoli, sono tutte preparazioni con intenzioni uguali, ma con ingredienti diversi e cotture che alternano forno e frittura.

In Spagna le empanadas sono rotonde o quadrate, quasi come una torta salata, che si serve per lo più a porzioni triangolari, mentre in Sud America sono piccole e fatte a forma di mezzaluna. I ripieni variano da quelli con prevalenza di carne in Messico, e quelli con tutti i prodotti possibili di terra e mare della Spagna. In Galizia è famosa l’empanada gallega, con il tonno, le cipolle e i peperoni.

Come preparare le empanadas di tonno spagnole

Preparazione: 20 minuti
Riposo: 1 ora
Cottura: 30 minuti
Tempo totale. 1 ora e 50 minuti
Porzioni: 10
Calorie: 300

Ingredienti

  • 450 grammi di farina
  • 100 ml di olio evo
  • 100 grammi di vino bianco
  • 1 uovo
  • paprika o pepe nero q.b.
  • 240 grammi di tonno sottolio
  • 2 uova sode
  • pomodoro in cubetti o passata q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • lievito per torte salate – facoltativo

Preparazione

  1. Accendere il forno e selezionare 180°C.
  2. Nella prima ciotola setacciare la farina, il lievito ed il sale.
  3. Nella seconda versare l’olio, il vino e l’uovo.
  4. Passare la farina nelle seconda ciotola un po’ alla volta mescolando con cura.
  5. Spostare l’impasto sul piano di lavoro quando comincia ad indurirsi e lavorare bene con le mani.
  6. Se avete tempo, lasciate riposare l’impasto coperto per un’oretta.
  7. Riprendete l’impasto e stendete con il mattarello per ottenere una sfoglia non troppo sottile, altrimenti non reggerà il contenuto; dovete realizzare due rettangoli o due rotondi, a seconda della teglia che avete scelto per la cottura in forno.
  8. In una ciotola preparate il ripieno mescolando tutti gli ingredienti rimasti: tonno, pomodoro, uova sode sbriciolate, sale e pepe.
  9. Versate il ripieno su una delle due forme che userete come base e lasciate un piccolo bordo vuoto; passate un po’ d’acqua con il pennello su tutto il bordo.
  10. Adagiate la pasta per coprire, premendo bene su tutto il perimetro con le dita o con una forchetta. Spennellate la superficie con latte e tuorlo d’uovo, se la volete più dorata e lucida.
  11. Infornate per circa 30 minuti, controllando spesso il colore senza aprire. Quando è dorata, l’empanada è pronta.

Come preparare le empanadas di carne messicane

Preparazione: 50 minuti
Cottura: 15 minuti
Tempo totale. 65 minuti
Porzioni: 8
Calorie: 200

Empanadas di carne messicane

Ingredienti

  • 150 grammi di farina
  • 70 grammi di burro
  • 3 cucchiai di acqua
  • sale q.b.
  • 150 grammi di carne di manzo macinata o altra a piacere
  • 1 manciata di olive nere triturate
  • 1/2 cipolla
  • 1 uovo sodo
  • uvetta q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • paprika q.b.
  • olio q.b.

Preparazione

  1. Accendete il forno e portatelo a 180°C.
  2. Impastate la farina con il burro a pezzetti e l’acqua; l’operazione può essere facilitata da una planetaria, altrimenti a mano sul piano di lavoro.
  3. Formate una palla e riposatela coperta in frigo per 30 minuti.
  4. Intanto preparate gli ingredienti per il ripieno; fate appassire la cipolla tritata in padella con olio e un po’ d’acqua, per evitare che bruci.
  5. Aggiungere la carne tritata, la paprika, l’uvetta ammollata e strizzata, sale e pepe.
  6. Fate rosolare a fuoco moderato per qualche minuto e spegnete.
  7. Riprendete l’impasto e stendetelo sul piano da lavoro per realizzare una sfoglia non troppo sottile.
  8. Ricavate dei dischi da 12 cm di diametro.
  9. Ponete su ogni disco un po’ di carne, uovo sbriciolato e olive tritate.
  10. Piegate il disco a mo’ di triangolo e premete bene sui bordi per farli aderire, magari aiutandovi con un po’ acqua sul bordo inferiore.
  11. Ponete i fagottini sulla teglia foderata di carta forno e fate cuocere per circa 15 minuti.

Entrambe le preparazioni possono essere realizzate anche mediante la frittura, naturalmente le calorie saranno maggiori.

Tags: , , , ,