La torta Sacher senza zucchero, buonissima, facile e ha solo 230 Kcal!


La torta Sacher è nata in Austria nel 1832, da un certo Franz Sacher che doveva sostituire il cuoco di corte, e che trovandosi senza gli ingredienti di cui aveva bisogno, inventò un dolce per il principe sul momento, che si rivelò in seguito il grandissimo successo che tutti oggi conoscono. La torta Sacher light invece, permette a chi non può permettersi tante calorie e tanti zuccheri, di gustare un dolce delizioso ed inebriante. Questa torta va bene per tutti, dai più piccoli ai più grandi e permette a tutte le cuoche di fare un figurone. Vediamo la ricetta!

La ricetta della torta Sacher, buona, facile e con pochissime calorie

Tempo di preparazione: 65 minuti
Cottura: 30 minuti
Tempo totale: 105 minuti
Porzioni: 10
Calorie: 230

Anche se 230 calorie a fetta vi sembrano tante, alcune ricette della torta Sacher arrivano fino a 600 calorie a fetta! Quindi questa versione può essere un buon compromesso.

Ingredienti

  • 125 gr di farina
  • 280 gr di confettura di albicocche senza zucchero
  • 2 uova
  • 65 gr di burro
  • 60 gr di dolcificante stevia (o 130 gr di zucchero di canna o normale)
  • 200 gr di cioccolato fondente senza zucchero
  • 50 gr di latte
  • 15 gr di olio di semi

Preparazione

  1. Per la preparazione della torta sacher, potete iniziare ponendo un tegame a bollire con dell’acqua e sistemando sopra un contenitore con il burro e la metà del cioccolato, in modo da sciogliere i due ingredienti a bagnomaria.
  2. Montare gli albumi a neve ben ferma e mescolare i tuorli con il dolcificante, lavorandoli a lungo, almeno 15 minuti, per permettere ai due ingredienti di integrarsi perfettamente l’uno all’altro.
  3. Accendere il forno e portarlo alla temperatura di 180 gradi.
  4. Aggiungere poi il burro e il cioccolato sciolti insieme, e poi il latte, mescolando dolcemente con una spatola.
  5. Ora inserire nell’impasto la farina e gli albumi montati a neve, alternando un po’ di farina e un po’ di albumi, continuando a girare ed amalgamare con la spatola, senza sbattere.
  6. L’impasto finale deve essere consistente, ma non duro; se si sente troppo duro, si può aggiungere un po’ di latte, mescolando con cura.
  7. Infine, si può procedere alla cottura, passando l’impasto in uno stampo adatto, foderato con carta da forno, facendo attenzione a non creare una parte più alta centrale, anzi, cercando di spingere l’impasto verso l’esterno.
  8. In questo modo si cerca di far mantenere il più possibile il livello in orizzontale.
  9. Dopo 30 minuti di cottura lasciar raffreddare completamente la torta, dopo di che si può tagliare in due parti, orizzontalmente.
  10. Successivamente, spalmare un po’ più di meta della marmellata sul disco inferiore, coprire con il disco superiore, e spalmare la rimanente marmellata sulla superficie e sui lati, facendola scendere da un colino a maglie strette, per renderla più fluida.
  11. L’operazione risulta più semplice se si usa un pennello da cucina.
  12. Lasciare in frigorifero la torta Sacher finché la marmellata si è rappresa e indurita.
  13. Spennellare tutta la torta con il cioccolato fuso, mescolato con dell’olio di semi, che permette una lavorazione più facile e un aspetto più lucido.

Consigli e note

Se si vuole eseguire la scritta Sacher sulla torta, potete sciogliere il cioccolato rimasto a bagnomaria con un sac-à-poche o con un piccolo cono di carta forno. Se amate i dolci al cioccolato, potete provare questa gustosissima torta al cioccolato senza farina di 260 Kcal a porzione!

Per la ricetta classica della torta sacher potete guardare il video qui:

Tags: , , , , ,