Carciofi alla romana: La ricetta originale e light di sole 120 Kcal!


I carciofi alla romana sono un piatto cardine della tradizione culinaria laziale ed è una ricetta poco calorica utile per chi vuole perdere peso e stare attento alla linea.

Li avete mai provati? E’ uno dei modi migliori per cucinare un carciofo e poterne apprezzare le qualità organolettiche senza la ‘confusione’ creata da condimenti e sughi che ne coprono il vero sapore. La ricetta originale vuole che si usino i carciofi romaneschi Igp, le cosiddette ‘mammole’ o ‘cimaroli’, prodotte nel litorale laziale (gli stessi che si utilizzano per preparare i carciofi alla Giudia): sono molto teneri, non hanno spine e la barbetta interna è morbida e soffice.

Per questa ricetta si usano aglio, prezzemolo e mentuccia romana (Calamintha nepeta) per il ripieno. La mentuccia è indispensabile in questa ricetta. Detto questo, è bandito l’uso di vino bianco, anche se lo troverete in molte ricette, il tegame deve contenere più carciofi possibile in modo che in cottura i cuori non si allarghino.

Il risultato è un carciofo tenerissimo con l’estremità croccanti ma con un cuore ricco e morbido.

La ricetta dei carciofi alla romana

Tempo di preparazione: 20 minuti
Cottura: 40 minuti
Tempo totale: 60 minuti
Porzioni: 8
Calorie: 120 Kcal

Carciofi alla romana

Ingredienti

  • 8 carciofi romaneschi Igp (le cosiddette ‘mammole’)
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo q.b.
  • mentuccia q.b.
  • 4 cucchiai d’olio extravergine di oliva
  • un limone
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

  • Per preparare i carciofi alla romana innanzitutto dovete prima pulire i carciofi tagliando gran parte del gambo (lasciate solo la parte finale che è la più tenera), poi eliminare le foglie esterne più dure, infine tagliare l’estremità dei carciofi e pelare il gambo.
  • In una ciotola capiente spremete mezzo limone, aggiungete 2 bicchieri d’acqua e mettete a bagno in acqua acidulata, i vostri carciofi man mano che li pulite. Devono essere ben immersi.
  • Prepariamo ora il ripieno. Tritare finemente l’aglio, il prezzemolo, la mentuccia, il sale, il pepe nero e mettere il trito in una ciotola, salare e insaporire con olio extravergine.
  • Togliete i carciofi dall’acqua e rimuovete l’acqua in eccesso. Allargare i cuori di carciofo con le dita, delicatamente in modo da non spezzare le foglie, e inserire al centro e tra le foglie la farcia aromatica appena preparata.
  • Portate i vostri carciofi in un tegame con il gambo rivolto in alto e aggiungere 4 cucchiai di olio extravergine e acqua. Dovranno essere coperti fino all’inizio del gambo.
  • Coprite il tegame con un coperchio. Cuocere i carciofi alla romana per circa 40 minuti o finché i carciofi non saranno teneri (infilate uno spiedino nel cuore).

Servire i carciofi alla romana su un piatto da portata, raccogliendo un po’ di sughetto dal tegame o aggiungendo un cucchiaio d’olio extravergine a crudo. Sono buoni sia caldi, sia tiepidi, sia freddi. Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta, faccelo sapere con un commento!